A scuola di moda

CAMERA DELLA MODA


Camera della Moda

ITALIAN FASHION SCHOOL

Durata: 8 mesi
Inizio: più di uno durante l'arco dell'anno (ogni corso è soggetto all'erogazione dei finanziamenti)
Tempo: full time
Caratteristiche ammissione: diploma/laurea (test d'ammissione)
Costo: gratuito (finanziato dal Fondo Sociale Europeo con la Regione Lombardia).

L'idea dei corsi della Camera della Moda è nata nel 1998. La Italian Fashion School si prefigge di formare professionisti che abbiano una preparazione di base e conoscenze specifiche per coprire le posizioni innovative che si creano in questo campo. Ogni anno, grazie ad un'attenta ricerca di mercato, la Italian Fashion School individua le nuove figure maggiormente ricercate nella moda e organizza corsi ad hoc.

Il 2001 ha visto nascere ad esempio il corso per "Art director corporate image", una figura che in funzione degli input che gli giungono dallo stilista, dal settore marketing e dal mondo commerciale coordina l'immagine del concep dell'impresa, creando e gestendo l'uniformità di tutto quanto è corporate image.

Gli altri corsi del 2001 sono stati: Fashion buyer, Progettista CAD gioielli e Responsabile ricerca e sviluppo multimediale CAD (disegna i modelli al computer e simula diverse possibilità con tessuti, materiali e colori differenti). Ogni corso, in italiano, seguito al massimo da 18 partecipanti, ha la durata di otto mesi, di cui tre di stage obbligatori e full time presso le griffe importanti associate alla Camera Nazionale della Moda Italiana.

Il programma didattico si articola in una sezione generale che comprende: introduzione al mondo moda; elementi di merceologia, marketing, comunicazione, lingua inglese, informatica. Ogni corso ha poi materie specifiche: nel caso dell'Art director corporate image, ad esempio, le lezioni comprendono lo studio del brand, marketing, comunicazione e media, corporate image, creatività, comunicazione visiva, art direction, style and design, shop and retail.
La Italian Fashion School colloca mediamente nel mercato il 70-80 per cento dei suoi studenti.

 


Per maggiori informazioni, suggerimenti, segnalazioni scrivi a ReMida21