eEurope

eEurope è un'iniziativa politica che intende favorire e accelerare i processi di cambiamento in atto (non solo a livello tecnologico, ma anche di conoscenze) all'interno dell'Unione europea, con il proposito di "portare in rete ogni cittadino, ogni scuola, ogni impresa e amministrazione pubblica. Creare un'Europa alfabetizzata all'informatica con una cultura d'impresa pronta a sviluppare nuove idee." (11)
Gli obiettivi principali che eEurope si prefigge di raggiungere sono:

  • consentire a ogni cittadino, abitazione, scuola, impresa e amministrazione di entrare nell'era digitale e di avere un collegamento on-line;
  • creare un'Europa capace di padroneggiare gli strumenti dell'era digitale, sostenuta da una cultura imprenditoriale disposta a finanziare e sviluppare nuove idee;
  • garantire che l'intero processo si svolga con la partecipazione di tutti, rafforzi la fiducia nei consumatori e potenzi la coesione sociale (12).

Per consentire il raggiungimento di questi obiettivi, l'Europa deve riuscire a vincere le proprie debolezze, superando gli ostacoli che frenano la diffusione delle tecnologie digitali e sforzandosi di costruire una Società dell'Informazione che consenta a tutti indistintamente l'accesso alla conoscenza. Per questi motivi il Consiglio europeo (Lisbona, marzo 2000) ha stabilito le seguenti azioni, per agevolare il superamento di tale situazione "d'impasse", ciascuna a sua volta suddivisa in obiettivi più specifici:

1. Giovani d'Europa nell'era digitale
2. Accesso più economico a Internet
3. Accelerare il commercio elettronico
4. Internet ad alta velocità per i ricercatori e gli studenti
5. Carte intelligenti per un accesso elettronico securizzato
6. Capitale di rischio per le PMI ad alta tecnologia
7. ePartecipazione per i disabili
8. Assistenza sanitaria on-line
9. Trasporti intelligenti
10. Amministrazione on-line.

A seguito delle conclusioni del Consiglio europeo di Lisbona, queste azioni sono state riviste e raggruppate intorno a tre obiettivi essenziali, distinti a loro volta in sottobiettivi:

  • accesso più economico, più rapido e più sicuro ad Internet,
  • investire nelle risorse umane e nella formazione,
  • promuovere l'utilizzo di Internet (13).

In particolare, l'iniziativa eEurope ha, tra gli obiettivi dichiarati, quello di fare in modo che la "cultura digitale" rientri nel patrimonio delle conoscenze basilari di ogni giovane europeo. L'azione "Giovani d'Europa nell'era digitale" e il punto elaborato in sede successiva (14), "Investire nelle risorse umane e nella formazione" (in cui peraltro rientra tale azione), concorrono a concretizzare questo progetto, ponendo in una nuova prospettiva il ruolo del "centro d'apprendimento per eccellenza": la scuola.
L'iniziativa che all'interno di eEurope si propone di realizzare la parte relativa all'istruzione e alla formazione è stata denominata eLearning ("apprendimento elettronico").

(11) To be or Net to be, p.12
(12) eEurope - Una società dell'informazione per tutti, Comunicazione relativa ad un'iniziativa della Commissione in occasione del Consiglio europeo straordinario di Lisbona (23-24 marzo 2000)
(13) eEurope 2002 - Una Società di Informazione per tutti, Piano d'azione preparato dal Consiglio e dalla Commissione europea per il Consiglio europeo di Feira 19-20 giugno 2000, p.2
(14) ibidem