L'attività di ReMida21

L'attività operativa di ReMida21, dopo uno studio di fattibilità presentato nell'estate del 1999, sia ai partners coinvolti che alle scuole milanesi, alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione di allora Luigi Berlinguer, è partita all'inizio dell'anno scolastico 1999-2000, con una presentazione a tutte le scuole della provincia di Milano.

I filoni di attività in cui il progetto ReMida21 si è articolato sono stati:

  1. approfondire la conoscenza del mondo della scuola milanese, promuovendo un'adesione formale delle scuole a ReMida21, ed effettuando un'indagine sulla diffusione delle tecnologie presso queste scuole al fine di conoscerne meglio le caratteristiche ed approfondirne le esigenze; i dati sono stati raccolti in un database che permette segmentazioni ed elaborazioni di un gruppo di 200 scuole di Milano e provincia (su un totale di 489); alcune scuole sono poi state visitate da una task force tecnica (TFT) messa in campo ad hoc, al fine di cogliere i bisogni e differenziare gli approcci;
  2. diffondere la cultura sulle nuove tecnologie, sviluppando una serie di iniziative che, oltre a promuovere il progetto ReMida21 stesso, facessero conoscere le potenzialità delle tecnologie multimediali nella didattica al mondo scolastico ed a quello dell'ICT (in eventi quali SMAU - Edunet, Internet Fiesta, Netd@ys, ecc.);
  3. contribuire a sviluppare e far conoscere contenuti e servizi didattici: in questo filone le iniziative più importanti sono:
    - il Portale ReMida21 (www.remida21.it) che si propone di animare la comunità scolastica milanese; è uno dei primi casi di portale tematico locale, ed il primo dedicato al tema della Scuola e delle Nuove Tecnologie in ambito locale. Il portale oltre ad essere ricco di rubriche e informazioni offre una serie di servizi: link ai progetti multimediali più innovativi, manuali dei corsi, modello di sito della scuola, assistenza tecnica on line, forum e chat, vademecum per informatizzare la scuola ;

    - il Centro di Produzione Multimediale rivolto alle scuole, finanziato dalla Provincia di Milano, collocato presso l'ITSOS Albe Steiner.
  4. promuovere la formazione alle nuove tecnologie presso tutti i soggetti del mondo della scuola, con una serie di corsi mirati sia all'alfabetizzazione di base per aumentare l'uso degli strumenti tecnologici, sia alla formazione su tematiche più avanzate e orientate alla promozione dello sviluppo di contenuti e servizi in rete da parte delle scuole.

In particolare le attività, promosse a partire dal marzo 2000, sono:

A. "Internet per tutti", moduli gratuiti e intensivi rivolti a docenti, studenti, genitori e personale non docente delle scuole di Milano e provincia aderenti a ReMida21 per imparare l'uso di Internet, della posta elettronica e dei motori di ricerca. In nove mesi sono stati erogati 325 moduli formativi, di 4 ore di lezione, tenuti da tutor specializzati, in 103 istituti di Milano e provincia per un totale di 5.500 persone alfabetizzate (35% docenti, 33% studenti, 22% genitori e 10% personale non docente).

B. "Costruiamo il sito della scuola", corsi gratuiti e intensivi rivolti a studenti e docenti introduttivi alla costruzione di un sito web scolastico, con nozioni di html. I moduli di 5 ore sono stati rivolti alle scuole di ogni ordine e grado di Milano e provincia aderenti a Remida21. In sei mesi di attività i tutor di ReMida21 sono intervenuti in 90 istituti con l'alfabetizzazione di 2000 tra studenti e docenti.

C. "Corsi web avanzati per il sito della scuola", moduli gratuiti di livello avanzato (da 10 a 16 ore), con il contributo di Microsoft Italia, per supportare le scuole di Milano e provincia a mettere on line il proprio sito. Hanno usufruito dei corsi, in due mesi di attività, 660 persone tra docenti e studenti di 40 istituti di Milano e provincia.

D. "Concorso Costruiamo il sito della scuola" le 40 scuole che hanno ricevuto i corsi web avanzati partecipano al concorso per il miglior sito on line. Una giuria di esperti ha valutato i lavori web in base a usabilità, impatto comunicativo e originalità. Il 6 giugno 2001 sono stati premiati i lavori più interessanti per ciascun ordine di scuola.

E. "Corsi Power Point", a partire da marzo 2001 sono stati offerti moduli gratuiti di 4 ore sull'uso di Power Point, per le scuole di Milano e provincia che ne hanno fatto specifica richiesta con l'alfabetizzazione di 200 persone tra studenti e docenti. Nel corso viene dato un particolare rilievo alle possibili finalità didattiche del programma: a tale scopo è stato fatto un lavoro di ricerca ad hoc per reperire materiale realizzato in Power Point dalle scuole per le varie discipline.

F. "Centro Multimediale di Ponte Lambro". Nel quartiere di Ponte Lambro, è partita una iniziativa legata alla rivitalizzazione del Centro Territoriale Sociale (CTS) del Comune di Milano: è stato aperto al pubblico un Laboratorio Informatico Multimediale, dotato di 6 postazioni, organizzato e gestito dal gruppo didattico di MxM. I tutor di MxM, dall'aprile 2001, hanno tenuto lezioni di base, di 14 ore per classe, per l'uso del computer e di Internet a gruppi di bambini e a docenti della Scuola Elementare "Ucelli di Nemi". L'intero percorso formativo è culminato con la realizzazione la messa on line del sito della scuola Ucelli di Nemi (http://digilander.iol.it/scuolanemi) che è stato presentato alle famiglie dei bambini coinvolti.
L'iniziativa è stata proposta gratuitamente alla scuola e al quartiere grazie al contributo dell'Assessorato alle Periferie del Comune di Milano. Il progetto potrebbe avere una interessante prosecuzione in autunno per organizzare corsi destinati a tutte le altre scuole di Ponte Lambro ampliando l'offerta di orari e di programmi.