Rassegna stampa



Torna all'indice della rassegna stampa
COMPUTER A SCUOLA, RECORD DEI RITARDI PER L'ITALIA


Tratto da: Il Corriere della Sera
del: 10 gennaio 2002
Autore: Marco Gasperetti

Studio su elementari, medie e superiori: un miliardo e mezzo di euro per colmare il divario

Nella corsa alle nuove tecnologie didattiche l'Italia è ultima in Europa. Alle nostre scuole mancano almeno 190 mila personal computer e il 98% degli istituti deve ancora essere cablato.
In più della metà delle scuole (elementari, medie e superiori) l'infrastruttura di rete è assente o insufficiente.
Appena il 44% ha i computer collegati a Internet. Per annullare lo svantaggio ci vogliono almeno 3 mila miliardi di lire (un miliardo e mezzo di euro) da spendere in tre anni.
Il quadro desolante emerge da uno studio promosso dalla direzione regionale del ministero dell'Istruzione, dal Comune e dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia.
La situazione italiana è stata confrontata con il piano di alfabetizzazione informatica varato nel 2000 dal Consiglio europeo.


Per maggiori informazioni, suggerimenti, segnalazioni scrivi a ReMida21