Rassegna stampa



Torna all'indice della rassegna stampa
REMIDA PER FARE IL GIORNALINO SCOLASTICO ON LINE



Tratto da: Prima Comunicazione
Febbraio 2002
autore: Susanna Ripamonti

Si chiama ReMida, ma il riferimento al leggendario re della Frigia condannato a trasformare in oro anche il cibo che mangiava è puramente casuale. L'acronimo significa Rete milanese per la didattica apprendimento ed è il nuovo portale (www.remida21,it) creato dall'Associazione interessi metropolitani (Aim) per aiutare le scuole a prendere confidenza con la Rete e a utilizzare le mille risorse del web.

Funziona da un anno e in questa prima fase di collaudo i suoi creatori si sono dati l'obiettivo meritorio di consentire a insegnanti e studenti di trovare strumenti didattici attraverso Internet.
Secondo scopo: facilitare la costruzione di siti scolastici e mantenerli aggiornati.
Terzo: creare una community per facilitare il contatto fra le diverse scuole.
Quarto: aggiornarsi on line sull'uso della multimedialità.
I principianti possono trovare in questo portale anche un manuale per imparare a navigare nel web e muovere i primi passi su Internet guidati da un tutor virtuale.

Per ora il bilancio è decisamente positivo: più di 150 scuole hanno creato il loro sito utilizzando ReMida, e gli accessi sono soddisfacenti: ogni settimana una quarantina di scuole prende contatto col portale. On line si possono trovare anche aule multimediali con corsi per studenti, docenti, genitori e personale non docente, dedicati all'alfabetizzazione informatica, che hanno già "diplomato" 7.800 persone.

Dall'inizio di quest'anno c'è un'ulteriore novità: gli studenti possono trovare in questo portale gli strumenti base per fare il giornalino scolastico on line.
Una ventina di scuole hanno già iniziato a farlo autonomamente e in teoria tutte quelle che hanno un sito e che utilizzano la Rete potrebbero imitarle, tenendo conto che tutti gli istituti milanesi hanno comunque un giornale cartaceo.

Michela Alverno, che all'Aim si occupa del coordinamento dell'attività didattica nelle scuole, e Alessandra Fossati, responsabile del portale ReMida, hanno condotto un'indagine per valutare il livello di "professionalità" dei giornalini scolastici, che sono già on line. Il risultato è piuttosto deprimente. Da qui l'offerta ReMida che si articola in corsi per la costruzione delle pagine web, incontri con esperti e un modello base "Template" di giornalino da scaricare e personalizzare.





Per maggiori informazioni, suggerimenti, segnalazioni scrivi a ReMida21