Rassegna stampa



Torna all'indice della rassegna stampa

"Ora il computer sale in cattedra"



Tratto da : La Repubblica
Autore: Sandro de Riccardis
Il: 27-05-01

"Un progetto di alfabetizzazione informatica messo a punto e sviluppato dall'Associazione interessi metropolitani.

La "rete" a portata di mano per duecento scuole.

Oltre duecento scuole milanesi che hanno sperimentato la rete come strumento di didattica: quasi ottomila persone -tra insegnanti, studenti, genitori e personale non docente- coinvolte in percorsi di alfabetizzazione multimediale alla scoperta delle possibilitÓ comunicative di internet.

Sono i numeri di "ReMida21", il progetto promosso da Milano per la multimedialitÓ, nato a sua volta su iniziativa dell'associazione Interessi metropolitani. In poco pi¨ di un anno MxM ha messo in rete quasi la metÓ delle scuole di Milano e provincia. << Siamo partiti con un monitoraggio a dicembre del '99 per capire quanto le nuove tecnologie fossero presenti negli istituti milanesi>>, ricorda Lorenza Torrani, dello staff di MxM. Abbiamo verificato che Internet era praticamente sconosciuto e quasi nessuno utilizzava il computer per la didattica>>.

Pochi mesi dopo, a marzo sono partiti i primi progetti di alfabetizzazione per le scuole e oggi sono poco pi¨ di duecento su un totale di 488 istituti statali tra Milano e provincia) quelle che utilizzano stabilmente la rete come strumento didattico <<Per partecipare al progetto "ReMida21" bastano cinque pc collegati ad internet>> spiega la Torrani. <<Per le scuole sprovviste di un'aula multimediale abbiamo previsto delle "scuole-polo" che ospitano gratuitamente i corsi anche per i ragazzi degli altri istituti>>.

<<I corsi coprono tutti i livelli di formazione. Ci sono quelli per l'apprendimento dei fondamentali di Internet - navigazione tra i siti, posta elettronica, utilizzo dei motori di ricerca -, fino ai percorsi pi¨ avanzati per la costruzione di pagine web. >>

Sono ormai quaranta le scuole milanesi con un sito Internet realizzato nell'ambito del progetto di MxM, tutti realizzati in collaborazione con Microsoft Italia che ha formato i tutor e ha concesso gratis i software per la costruzione delle pagine web. Formazione on line, ma anche chat, community di genitori, segnalazioni per lavorare o studiare all'estero. Dal portale www.remida21.it si accede alla home-page delle varie scuole. Sul sito Ŕ possibile dialogare con i tutor attraverso i forum di discussione, reperire i testi delle lezioni, scaricare il materiale bibliografico messo a disposizione dai docenti. E poi ci sono i lavori dei ragazzi: disegni, progetti grafici, relazioni, tesine.

Uno scambio circolare di conoscenze, il primo passo verso l'apprendimento a distanza, il distant learning come lo chiama Lorenza Torrani << I tutors non possono raggiungere fisicamente tutte le scuole sparse nella provincia>>,una rete sempre pi¨ estesa di realtÓ scolastiche che si incontreranno - non pi¨ virtualmente - il prossimo otto giugno al Palazzo delle Stelline per la premiazione dei migliori lavori multimediali.

Un giorno prima, sarÓ presentato il laboratorio informatico e multimediale di Ponte Lambro, un altro progetto di "ReMida21" realizzato in collaborazione con l'assessorato alle periferie. << Un'iniziativa per i bambini della scuola elementare Ucelli di Nemi ma anche per gli insegnanti e i genitori ai quali sono dedicate alcune lezioni sull'uso del pc e di internet>>, spiega la Torrani. << Stiamo allestendo le pagine web con le favole ideate dai bambini. Il sito sarÓ una galleria di piccole storie e di disegni colorati>>."


Per maggiori informazioni, suggerimenti, segnalazioni scrivi a ReMida21