Gli investimenti necessari

Considerando questa come situazione di partenza, il fabbisogno di investimento per adeguare le scuole italiane a eEurope ammonta a poco più di un miliardo e mezzo di Euro (3.000 miliardi di lire circa).

Di questi 3.000 miliardi, due terzi circa sono dedicati alle scuole prive di rete locale o con rete locale insufficiente.

Investimento totale per l'infrastrutturazione tecnologica delle scuole italiane (configurazione ottimale: server ad hoc, 2 PC/classe)

Intervento
Invest./ scuola (E)
% scuole
Val. ass.
Totale investimento (E)
Scuole prive di rete locale o con rete locale insufficiente: messa in rete dell'aula multimediale e cablaggio con 2 PC/classe
143.658
54%
6.111
877.894.038
Scuole con rete locale adeguata nelle aule multimediali: adeguamento server e cablaggio con 2 PC/classe
132.936
44%
4.980
662.021.280
Scuole già cablate con PC nelle classi: aggiunta di 1 PC/classe
40.920
2%
226
9.247.920
Totale
100%
11.317
1.549.163.238

Fonte: Between

Nella configurazione ridotta (adeguamento di un PC esistente come server e solo 1 PC/classe), l'investimento necessario scende di un terzo circa, ammontando a poco più di 1 miliardo di Euro (2.000 miliardi di lire circa).

Investimento totale per l'infrastrutturazione tecnologica delle scuole italiane (configurazione ridotta: adeguamento di un PC esistente come server e 1 PC/classe)

Intervento
Invest./ scuola (E)
% scuole
Val.ass.
Totale investimento (E)
Scuole prive di rete locale o con rete locale insufficiente: messa in rete dell'aula multimediale e cablaggio con 1 PC/classe
94.698
54%
6.111
578.699.478
Scuole con rete locale adeguata nelle aule multimediali: adeguamento server e cablaggio con 1 PC/classe
90.173
44%
4.980
449.061.540
Scuole già cablate con PC nelle classi: nessun investimento
0
2%
226
0
Totale
100%
11.317
1.027.761.018

Fonte: Between

Queste cifre non comprendono peraltro i costi annuali, tra i quali peraltro vi è la connessione ad Internet a larga banda (xDSL), che da sola ammonta, se calcolata su tutte le oltre 30.000 sedi scolastiche (anche se l'ADSL non arriva in tutti gli oltre 6.900 Comuni in cui vi è almeno una sede scolastica), a 70 milioni di Euro all'anno (135 miliardi circa).
Come si può notare, la cifra richiesta, considerando la sua versione ridotta, rappresenta circa il doppio dello stanziamento già effettuato per il Piano di Sviluppo delle Tecnologie Didattiche tra 1997 ed il 2000.